Costa Rica dichiara la Pace

San José di Costa Rica, 21 settembre 2019. Nonostante la pioggia Il Primo Incontro Interculturale per la Pace è stato ricco di calore umano.

In occasione della celebrazione della Giornata Internazionale della Pace, L’Equipe Promotrice della 2da Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza in Costa Rica, ha organizzato un Incontro Interculturale.

L’Incontro si è svolto nel Parco Centrale della capitale costaricense, celebrando la Pace anche con musica, giochi, meditazioni, messaggi positivi e proposte di cambiamento volte a costruire un mondo migliore e un Nuovo Umanesimo.

L’ambiente, freddo per la pioggia, ha cominciato a riscaldarsi con David Muñoz, rappresentante dell’Università Nazionale, venuto a testimoniare il suo messaggio a favore della Pace e a sostegno della 2da Marcia Mondiale.

I primi ad arrivare all’appuntamento per la Pace sono stati gli umanisti, amici di una vita.

I primi ad arrivare all’appuntamento per la Pace sono stati gli umanisti, amici di una vita, militanti per i quali il maltempo è solo un piccolo contrattempo che non può fermare le attività.
E’ stato bello incontrarsi al Parco, ricordare le lotte fatte insieme, costruire di nuovo immagini per un futuro più umano, mentre la musica di sottofondo col suo potente messaggio aiutava a restituire speranze e forze per intraprendere questa seconda marcia, voluta e desiderata, perché è una nuova possibilità di umanizzarsi in una società ancora così violenta.

Cantautore costaricense, David Muñoz
Cantautore costaricense , David Muñoz
Subito dopo, è intervenuto Santy Montoya con la sua poesia fatta canzone, recitando versi così significativi che ognuno di essi era come un libro sintetizzato e che hanno colpito dritto al cuore gli spettatori per tanta sapienza melodica.

Santy con la sua ”Musica Proposta e non Protesta”

Santy con la sua ”Musica Proposta e non Protesta”, ha parlato, offrendo strumenti concreti, della costruzione di una cultura di Pace e Nonviolenza attraverso la partecipazione di tutta la società civile. Una proposta che vede tutti gli esseri umani quali protagonisti del cambiamento necessario per vivere in armonia con se stessi, con gli altri e col proprio ambiente naturale.

Cantautore costaricense Santy Montoya
Cantautore costaricense Santy Montoya

E, per la perfetta conclusione della giornata, la Bonila Band ci
ha infine intrattenuto con la sua qualità artistica, le sue buone vibrazioni e la sua energia positiva, interpretando il meglio del buon rock.

Costa Rica dichiara la Pace

Il chiosco del Parco Centrale era già in piena attività e nei suoi dintorni c’erano sempre più persone che, con i loro ombrelli aperti, non volevano perdersi questo grande spettacolo gratuito.
Di tanto in tanto si è parlato del motivo per cui si celebrava questa festa allegra e piena di ottimismo: perché il meglio dell’essere umano finirà per prevalere sulle ingiustizie e sugli interessi di pochi che hanno popolato di guerre e di ogni forma di violenza questa Terra Benedetta.

Banda musicale costaricense Bonila Band
Banda musicale costaricense Bonila Band

L’Organizzazione Internazionale Play for Peace ha partecipato alla giornata proponendo ai presenti giochi con valori positivi e ludici.

Organizzazione Internazionale Play for Peace

Il pubblico ha riempito il Chiosco del Parco Centrale.

E’ stato un incontro pieno di “Messaggi positivi per il Mondo”.

Alla fine della giornata, si sono aggiunte le adesioni alla 2ª Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza degli artisti e dei musicisti presenti: Play for Peace, il musicista costaricense Fernando Bonilla, l’artista plastico costaricense Juan Carlos Chavarría, il cantautore costaricense Santy Montoya e il musicista costarricense David Muñoz.

0/5 (0 Reviews)

Cuéntanos tu opinión

avatar
  Subscribe  
Notificami
Share This