In considerazione della particolare situazione in Italia

Comunicato dell Comitato Promotore Italiano sulla particolare situazione in Italia a causa dell’epidemia di Coronavirus
Il Comitato Promotore italiano della Seconda Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza esprime, innanzitutto, cordoglio e vicinanza alle vittime del virus COVID 19 in tutto il mondo e in particolare in Italia. L’emergenza generata dall’aumento dei casi nel nostro paese e le misure corrispondenti hanno costretto a modificare radicalmente le manifestazioni previste per il passaggio della Marcia Mondiale in Italia, pianificato dal 26 Febbraio al 3 Marzo. Le differenti situazioni sanitarie del paese hanno suggerito soluzioni diverse, peraltro con possibilità di cambiamento di ora in ora. Il ricco programma è stato modificato in funzione delle situazioni e delle disposizioni delle autorità. I marciatori dell’equipe base saranno comunque disponibili a partecipare via videoconferenza alle attività locali che restano in piedi. I programmi specifici verranno comunicati dai singoli Comitati Promotori locali. Il Comitato Promotore italiano auspica un veloce ritorno alla normalità e pensa a una Marcia italiana della Marcia Mondiale da effettuarsi nei prossimi mesi, dove far vivere gli eventi che in questo momento non sono possibili e tanti altri nel segno della Pace, della Nonviolenza, della Gioia e dell’Allegria.
Il Comitato Promotore italiano per la Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza
0/5 (0 Reviews)

Dicci la tua opinione

avatar
  Subscribe  
Notificami
Share This