Il Comune di Luino aderisce al TPAN

Le iniziative promosse dai cittadini hanno spinto il Comune di Luino ad approvare all’unanimità l’adesione al TPAN

Il Comune di Luino, in provincia di Varese, ha approvato all’unanimità la mozione di adesione al Trattato di proibizione delle Armi Nucleari (TPAN) presentata dall’assessore Alessandra Miglio.

L’Italia non ha ancora firmato il Trattato di proibizione delle Armi Nucleari, approvato nel luglio 2017 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con il voto favorevole di 122 Stati membri.

Di fronte a questa situazione, molti si chiedono perché qualcosa di tanto importante (come la proibizione delle armi nucleari e delle armi di distruzione di massa) non sia ancora stato ratificato.

Nell’ambito della Seconda Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza le attività e le iniziative in ogni città volte a informare e sensibilizzare sull’importanza di firmare il TPAN TPAN rivestono un’importanza fondamentale.

Si è deciso di moltiplicare gli eventi per spingere il nostro governo ad aderire al trattato

La consultazione è stata fatta per strada e ha visto il coinvolgimento di molti cittadini con i quali si è deciso di moltiplicare gli eventi per spingere il nostro governo ad aderire al trattato.

Una di queste iniziative è stata la proposta al Comune di aderire al Tpan, come città
Questa proposta è stata fatta propria dall’assessore Alessandra Miglio, che l’ha portata in Consiglio Comunale, dove la mozione è stata approvata all’unanimità.

Il voto dimostra la sensibilità di tanti cittadini, decisi a unirsi perché queste armi di distruzione di massa vengano finalmente dichiarate illegali.

Si può leggere un articolo al riguardo nel giornale locale Luinonotizie.

4/5 (1 Review)

Cuéntanos tu opinión

avatar
  Subscribe  
Notificami
Share This