La Marcia Mondiale comincia dal Km Zero

La Marcia Mondiale comincia dal Km Zero della Puerta del Sol di Madrid, dove farà ritorno dopo aver circumnavigato il mondo.

Madrid, 2 Ottobre 2019, Giornata Internazionale della Nonviolenza.

Un centinaio di marciatori, provenienti da vari continenti, si sono dati appuntamento al Km Zero della Puerta del Sol di Madrid per la partenza della 2ª Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza.
Hanno ricordato che anche dieci anni fa l’inizio della 1ª Marcia Mondiale era avvenuto il 2 ottobre, nella Giornata Internazionale della Nonviolenza. Quella marcia, partita da Wellington/Nuova Zelanda aveva poi attraversato 97 paesi ed era stata sostenuta da migliaia di organizzazioni.

Il responsabile del coordinamento internazionale della marcia Rafael de la Rubia nel suo intervento ha detto:

Dieci anni fa, il 2 ottobre, nella Giornata Internazionale della Nonviolenza, amici ed amiche di diverse parti del mondo si incontrarono a Wellington, Nuova Zelanda, per dare inizio alla 1ª Marcia Mondiale, che si concluse poi, tre mesi più tardi, ai piedi del Monte Aconcagua, nel Parco Punta de Vacas, sulla Cordigliera delle Ande.

Quella marcia, contro ogni pronostico, riuscì ad attraversare i cinque continenti, fu appoggiata da migliaia di organizzazioni e istituzioni e da centinaia di migliaia di persone comuni. Capimmo così che molte narrazioni propinate all’opinione pubblica non erano altro che menzogne: che ci sono i buoni e i cattivi, che siamo diversi a causa della nostra pelle, della nostra lingua, dei nostri costumi o della nostra religione. Capimmo tutte quelle menzogne create intenzionalmente avevano l’obiettivo di generare paura, di dividere e manipolare. Scoprimmo che le persone non sono così e soprattutto non aspirano ad essere così. La maggior parte degli esseri umani sogna di avere una vita degna e di dare il meglio alle persone care e alla propria comunità.

Oggi qui, nella piazza della Puerta del Sol rendiamo omaggio ai padri della Nonviolenza: M. Gandhi, Martin L. King, N. Mandela e Silo. Vogliamo ricordare che questa piazza ha visto nascere anche l’ultimo movimento nonviolento apparso in Spagna, il Movimento 15-M.

Come a Wellington, oggi a Madrid un piccolo gruppo di persone provenienti da diversi paesi dà inizio a un nuovo itinerario, che aspira a convertirsi nella 2ª Marcia Mondiale. Oggi celebriamo in molte città di tutti i continenti la partenza della Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza.

Vale la pena segnalare che la marcia non è soltanto un tragitto periferico sulla pelle della terra. Al percorso che faremo per città e paesi si può aggiungere un percorso interno che ci aiuti a scoprire le contraddizioni della nostra esistenza e a far sì che ciò che pensiamo coincida con ciò che sentiamo e con ciò che facciamo. Vogliamo diventare più coerenti, acquisire maggior senso nelle nostre vite ed eliminare la violenza personale.

Quindi, amiche ed amici, nei prossimi mesi viaggeremo sempre verso ovest seguendo il sole, fino a tornare di nuovo in questa piazza dopo aver circumnavigato il mondo.

Ci ritroveremo qui l’8 marzo 2020, interscambieremo e celebreremo ancora tutti insieme.

Un’ora dopo, presso il circolo delle Belle Arti ti Madrid si è tenuto l’evento istituzionale di partenza della marcia, che durerà 156 giorni e terminerà a Madrid l’otto marzo 2020, giornata internazionale della Donna.


Ringraziamo per l’appoggio ricevuto con la diffusione del web e dei social network della 2ª Marcia Mondiale

Web: https://www.theworldmarch.org
Facebook: https://www.facebook.com/WorldMarch
Twitter: https://twitter.com/worldmarch
Instagram: https://www.instagram.com/world.march/
Youtube: https://www.youtube.com/user/TheWorldMarch
* Un ringraziamento va anche a Pressenza Agenzia Stampa Internazionale per la video notizia che abbiamo potuto includere in questo post.
5/5 (1 Review)

Cuéntanos tu opinión

avatar
  Subscribe  
Notificami
Share This